Aumentare la fertilità femminile

Piccolo BebèLe donne sono una forza unica e ricoprono ormai tanti settori di altissimo livello nell’economia nella politica negli incarichi dirigenziali di ogni tipo.

La carriera, i ritmi di vita intensi, il bello di essere single,  fanno tuttavia ritardare i tempi per pensare a concepire un figlio.
Quando finalmente si giunge alla fatidica decisione ecco che fattori  cui si è esposti quotidianamente quale l’inquinamento, lo stress, i ritmi di vita rendono l’impresa procreazione ancor più ardua.

A quel punto scatta il panico perchè la donna sente imminente lo scadere del tempo biologico.

Agitarsi è però inutile oltre che controproducente perchè così facendo non si fa altro che innalzare il livello di stress.

Quali sono dunque i primi accorgimenti da adottare per cercare di eliminare le presunte difficoltà senza ricorrere subito alla fecondazione assistita?

Appurato che non vi sono patologie mediche che solo il ginecologo può dirci, è importante iniziare uno stile di vita sano ed equilibrato.

Se si fuma è bene eliminare il vizio, ridurre gli alcolici, fare pasti equilibrati e costanti, aumentare il consumo di frutta e verdure e fare attività fisica regolare senza stressare comunque il fisico.

Integratori per Aumentare la fertilità

E’ importate assumere integratori naturali quali l’acido folico (che riduce sensibilmente i rischi di spina bifida nel nascituro oltre che stimolare l‘ovulazione), il magnesio, il potassio ed il ferro. In commercio vi sono prodotti composti da tutti questi elementi che aiutano a non avere carenze vitaminiche.

Vi sono infine prodotti che aiutano ad aumentare la fertilità. Tra questi segnaliamo fertilaid, prodotto americano molto conosciuto disponibile sia nella versione per donna che per uomo.
Questi prodotti naturali normalizzano i livelli ormonali e stimolano l’ovulazione.

Molto famoso è anche Ferty Blend o meglio conosciuto come Fertility Blend. E’ un integratore alimentare prodotto in Nuova Zelanda e venduto in tutto il mondo. Ha ingredienti fondamentali per la fertilità ed esiste in versione per lui e per lei.

Ovviamente si consiglia di consultare un medico prima di passare alle terapie fai da te. Le cause di una fertilità bassa sono tantissime e solo uno specialista con analisi dettagliate può aiutarvi.

I test per verificare il periodo fertile nella donna

Non dimentichiamoci poi di verificare il periodo fertile. Ci sono in commercio test che misurano l’ovulazione semplici da fare come il classico test di gravidanza, così come prodotti che misurano l’ovulazione tramite la saliva in ogni momento della giornata.
I test si trovano in ormai tutti i supermercati e in farmacia e non ci sono marche più o meno indicate.
Noi non abbiamo ricette magiche o cure specifiche da segnalare ma è un argomento molto discusso tra le coppie e le donne in particolare.

Sono quindi graditi i vostri commenti, le vostre esperienze e i suggerimenti di tutti perchè spesso condividere una difficoltà aiuta a risolverla.

14 May 2009

3 Comments

  1. quando ho deciso di avere la mia prima figlia ,pensavo che in poco tempo se non subito ci sarei riuscit…mi c’è voluto quasi 2 anni e quando meno me l’aspettavo è arrvata.ora io e mio marito abbiamo deciso di fare il secondo,e mi dicevo non mi ci fisso come la prima ,tanto una ce l’ho qindi posso averne un secondo,e invece mi ci stò fissando come la prma.ho letto questi suggerimenti ,spero che possano aiutare me e ci come me stà crcando da tempo

    Comment by mora — 10 June 2009 @ 20:57

  2. Ho 40 anni e ad agosto 41, mi sta venendo la angoscia, per una serie di vicissitudini, mi sono ritrovata separata a 38 anni, ora vorrei un figlio perchè ne sento il bisogno fortissimo, ma non ho nemmeno una relazione stabile…le ho pensate tutte., anche l’iseminazione artificiale. L’orologio biologico mi sta terrorizzando. Qualcuno sa consigliarmi? un figlio? il mio sogno più grande.

    Comment by Paola — 06 April 2010 @ 16:55

  3. Ciao a tutte. Sono Silvia. Io ho passato l’inferno nel tentativo di rimanere incinta. Ho 42 anni e finalmente ci sono riuscita. Sono contraria all’uso di fecondazione assistita quindi abbiamo provato con le cure naturali. Non so se sono stati questi integratori a regalarci il nostro primogenito, ma da dopo 4 mesi di integratori ci siamo riusciti!

    Comment by silvia — 21 October 2011 @ 11:08

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.