Sono legali i farmaci online?

FarmaciLe farmacie online sono ormai moltissime e propongono prodotti di ogni tipo, dai prodotti dimagranti ai prodotti per l’impotenza.
I consumatori, attirati dall’anonimato, dalla semplicità della richiesta che spesso non necessita di ricetta, dal prezzo sensibilmente più basso che nelle farmacie nazionali, sono sempre di più.

Ma è legale acquistare farmaci online?

Innanzitutto dobbiamo distinguere la legislazione di riferimento.
In Italia vige un divieto assoluto di vendere farmaci online per cui nessuna farmacia online potrà essere registrata in Italia e vendere prodotti in Italia.
Vediamo cosa succede in giro per il mondo.

In paesi come ad esempio l’Inghilterra è invece legale vendere farmaci online purché le farmacie online siano registrate in apposito albo. Sempre in Inghilterra è inoltre prevista la ricetta online per cui si può legittimamente ottenere una ricetta per un determinato prodotto mediante una consultazione medica online con un medico registrato presso un albo Inglese o di un equivalente albo europeo o straniero.

Ci sono infine Paesi come ad esempio alcuni stati americani o Cipro in cui è legale vendere farmaci online e non vi è necessità di ricetta medica.

Se quindi l’utente acquista da uno di questi siti è legale?

Certamente, perchè è come se il consumatore si recasse nello stato straniero e lì acquistasse il prodotto. L’unico vincolo per l’importazione ad uso personale è che il prodotto ordinato sia registrato e riconosciuto anche in Italia altrimenti sarebbe comunque illegale.

E la ricetta online è valida?

L’Italia non lo prevede ma se si acquista da una farmacia ad esempio Inglese che prevede questo tipo di ricetta è legale e si può ottenere legalmente la prescrizione online.

Ma il medico online valuterà adeguatamente la situazione clinica del paziente?

Il medico online vi farà compilare dei form e rispondere a delle domande. Sta nell’intelligenza dell’utente non barare nelle risposte perchè con la salute non si scherza e quindi si sarà responsabili di eventuali dichiarazioni false. Il medico controllerà poi che i parametri e le risposte inserite siano compatibili con il farmaco che si intende ordinare altrimenti rigetterà l’ordine. Il medico deve controllare bene questi parametri perchè è comunque responsabile della ricetta (non invece della veridicità delle risposte).

E’ tuttavia importante che il consumatore sappia che i farmaci non vanno assunti con semplicità come se fossero caramelle e pertanto si consiglia sempre di rivolgersi preventivamente al proprio medico di fiducia che saprà sicuramente consigliarlo per il meglio avendo riguardo di tutto il curriculum clinico e di eventuali esami del paziente.
Anche quando, magari invogliati dal prezzo basso, si vuole ricorrere alle farmacie che non richiedono la ricetta, rivolgetevi sempre al vostro medico di fiducia: non rischiate mai la salute per vergogna o per denaro.

Farmaci generici o originali?

Ci sono farmaci generici ed originali. Possono essere buoni entrambi ma state attenti in ambedue i casi: per quanto riguarda i generici verificate di cosa si tratta ed i principi attivi e per quanto riguarda gli originali verificate che siano davvero originali in quanto ci sono molti siti che vendono farmaci (come ad esempio il viagra) non originali. Questo oltre che essere una truffa può provocare danni al paziente perchè è possibile che il farmaco contenga o non contenga principi attivi che l’utente necessita.

Ma i siti che vendono farmaci sono sempre sicuri?

I siti che vendono non sono tutti sicuri e bisogna imparare a distinguerli e riconoscerli. Verificate sempre che i siti siano informativi e che non invoglino l’utente a comprare proponendo miracoli ecc. Verificate che vi sia il certificato della farmacia e che ci siano tutti gli avvisi (disclaimer) in cui vi si consiglia di rivolgersi al vostro medico.

Verificate anche che i prodotti siano davvero originali (solitamente lo precisano e vedete riprodotto il marchio della ditta produttrice), diffidate dai prezzi troppo bassi (potrebbero essere non originali), verificate la sicurezza dei sistemi di pagamento e della privacy.

Abbiamo segnalato per voi un esempio di sito che è legale e che rispetta tutte le norme previste: 121doc.it

Negli ultimi tempi in Italia a trasmissioni di prima serata si è detto che comprare farmaci on line non è legale. Questo non è vero e in alcuni casi costituisce una diffamazione.

Bisogna sapere cosa prevede la legge straniera e affidarsi anche alla propria responsabilità. Siamo essere pensanti e dobbiamo essere in grado di distinguere cosa è bene o cosa è male per noi.

Dobbiamo renderci conto che il commercio online ormai fa parte della nostra vita, ma dobbiamo agire sempre con intelligenza e sapendo che con la salute non si può scherzare o sottovalutare la pericolosità di tante conseguenze.
Entrereste mai in una farmacia che non ha l’insegna della croce bianca e verde ed ha un nome di fantasia senza neanche l’indicazione farmacia? Online è la stessa cosa.

Non va pertanto fatto di tutta un’erba un fascio. Dobbiamo combattere come cittadini e come Stato le truffe ed i siti illegali o che vendono in modo non conforme alle normative internazionali, ma dobbiamo tutelare e difendere, anche con la nostra informazione e sensibilità, ciò che è legale e che con fatica e sacrifici è stato creato per semplificarci la vita e che non merita di essere bannato o chiuso.

5 May 2009

3 Comments

  1. articolo davvero interessante.

    Comment by sara — 06 May 2009 @ 09:00

  2. Condivido.

    Comment by Evasia — 22 March 2011 @ 19:59

  3. La vostra guida benessere è molto interessante e chiara nell’ esporre le risposte alle molteplici domande che ci facciamo sul nostro stato di salute. Complimenti.

    Comment by Evasia1 — 05 April 2011 @ 10:28

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.