Pausa pranzo intelligente

Tutti noi – e mi riferisco soprattutto alle donne – con l’arrivo della primavera pensiamo alla fatidica prova costume, a entrare ancora nella minigonna dell’anno scorso e ci affidiamo alle drastiche diete dove la pausa pranzo non esiste o dura un minuto. Ci rendiamo la giornata triste mangiandoci una barretta o scuotendo un beverone…. Tante rinunce, tanti sacrifici, tanti crampi allo stomaco, tanta tristezza e poi dopo due mesi gli effetti non si vedono più.

Pausa Pranzo al parcoE’ importante seguire non una dieta drastica ma un buon regime alimentare che ci nutra e non ci appesantisca.
Noi ingrassiamo perché il bilancio delle nostre calorie al termine della giornata supera il necessario.

A seconda del tipo di attività fisica che svolgiamo e della naturale velocità di metabolismo, consumiamo determinate calorie al giorno. Dobbiamo sempre avere energie sufficienti per far fronte alle nostra attività ma non dobbiamo mai averne troppe in riserva. Le riserve diventano grassi e per smaltire i grassi si dovono fare tante ore di attività fisica non serve non mangiare.

Vi propongo una pausa pranzo sfiziosa e nutriente che vi aiuterà a mantenervi in forma.
Se durante la giornata non vi aspettano duri allenamenti o attività fisica piuttosto impegnativa possiamo optare per una:

INSALATONA (dosi per 2 PERSONE):

– 120 gr. Di insalata verde mista;
– 7 carotine;
– mezza scatola di mais;
– 80 gr. tonno;
– 125 gr. Mozzarella;
– qualche noce.
– Condiamo con olio extra vergine di oliva, aceto balsamico e sale.
– Accompagniamo l’insalatona con un pacchettino di cracker.

Possiamo apportare tante varianti a questa insalatona: possiamo sostituire il tonno con altro pesce ad esempio gamberetti, polpo o salmone, con pollo (aggiungiamo petti di pollo cucinati alla piastra e tagliati a striscioline), con prosciutto, possiamo sostituire la mozzarella con jocca, grana, formaggio magro, possiamo aggiungere uovo sodo. Possiamo anche aggiungere tante altre verdure a nostro piacimento (spinaci, ravanelli, cetrioli, barbabietole e ciò che più ci piace).

Questo è un piatto semplice e nutriente che possiamo preparare anche se siamo in ufficio. Possiamo aiutarci anche con le insalate già pronte aggiungendo altri ingredienti.

Contiene proteine, carboidrati, sali minerali, vitamine e pochi grassi, ciò che tutto il nostro corpo richiede.

E soprattutto possiamo gustarci la nostra insalata in compagnia seduti nel parco più vicino a noi.

Se invece ci attende una giornata più impegnativa possiamo optare per una bella:

PASTA FREDDA

La possiamo preparare anche per più giorni (magari due) e nel modo che più preferiamo:
– con zucchine saltate e mozzarella;
– con tonno, formaggio, pomodorini e verdure;
– con prosciutto, formaggio e verdure;
– con pollo e verdure se la vogliamo più nutriente.

Anche la pasta è sufficiente condirla con olio extra vergine di oliva, aceto balsamico se lo si desidera e sale.

Se non facciamo in tempo a preparare la pasta fredda il giorno prima possiamo anche acquistarla nei supermercati già pronta, anche se è sempre preferibile la preparazione casalinga in modo da poter tenere sotto controllo grassi e condimenti.

L’importante è fare una pausa pranzo nutriente, leggere e soprattutto rilassante. Ricordiamoci che dobbiamo mantenerci in forma ma senza renderci tristi e nervosi e soprattutto dobbiamo rilassarci per affrontare al meglio il nostro pomeriggio.

Bèh io alle 13 vado al parco, mi porto un plaid da stendere, estraggo dalla mia borsa il contenitore con l’insalata o la pasta, l’acqua, i cracker e se il tempo regge non avrò bisogno neppure delle lampade, oltre che il vantaggio di tornare in ufficio rilassata e piena di energie. Chi viene con me?

2 May 2009

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment